La mensa della casa di Verona, nel convento dei frati del Barana, è aperta nonostante l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, con qualche accorgimento e grazie all’aiuto dei volontari. Infatti, “La carità non può chiudere, la carità continua”, dice fra Francesco Zanoni.

Con attenzione e prudenza viene distribuito un pranzo più frugale rispetto a quanto offerto e consumato solitamente ai tavoli. È stato invece sospeso il servizio docce, mentre le famiglie più indigenti potranno continuare a ritirare il pacco viveri due venerdì al mese. 

Un ringraziamento agli amici di TelePace