Carissimi amici, 
in anteprima la video-intervista di sor Elena per Rupubblica.it in racconta la sua meravigliosa storia e la nostra missione in Brasile.

 

Sorella (sor) Elena Tuccitto è nata nel ‘67 a Bibbiena ai piedi del monte della Verna, in provincia di Arezzo. Insegnante di educazione fisica, con laurea magistrale in scienze motorie preventive adattate e diploma in Teologia Spiritual, nel ’93 conquista l’oro alla coppa del Mondo di karate ad Algeri. È fidanzata con il suo allenatore. Proprio dal gradino più alto del podio sente un vuoto ed esplodono in lei i valori cristiani che le ha trasmesso la famiglia. Ma è la sorellina down a farle capire, al ritorno da quella vittoria, che “il paradiso era nella stanza in cui pregavamo insieme”. La Fraternità Francescana di Betania è il passo successivo. L’ordine fondato nell’82 da Padre Pancrazio Nicola Gaudioso (un cappuccino figlio spirituale di Padre Pio) la conquista con la sua forma di preghiera, di vita fraterna e di accoglienza. Casa madre: Terlizzi, in Puglia. “Ci ho messo quattro anni a decidermi – racconta – un giorno sono partita e non sono più tornata”.
 
 
Oggi sor Elena è responsabile del Segretariato delle Missioni della Fraternità, con comunità distribuite tra l’Italia, la Germania, la Svizzera e il Brasile e in questa funzione dopo sei anni di missione in terra brasiliana, lavora dall’Italia per raccogliere fondi per la Fondazione Betania O.N.L.U.S, promanazione della Fraternità per il “ Progetto Brasile”. Tale progetto si rivolge a bambini e giovani dai 6 mesi ai 18 anni che vivono gravi situazioni di disagio a Salvador, nello stato di Bahia. In dieci anni partendo da zero la Fraternità ha costruito una scuola dell’infanzia modello che accoglie 120 bambini (da 5 mesi a 6 anni) e un centro sportivo. La nuova sfida ora è costruire anche una scuola elementare, media e superiore, organizzando corsi di avviamento professionale. Un progetto ambizioso e costoso che ha spinto sor Elena a raccontarsi nella palestra FIJLKAM del PalaPellicone di Ostia dove si allena la nazionale di karate. Una suggestione in più, visto che quest’anno per la prima volta il “suo” sport è disciplina riconosciuta alle Olimpiadi 2020 di Tokyo.
 
Elena ci chiede con la sua testimonianza di partecipare al grande sogno della Fraternità con una donazione. 
  

 

Intervista di Giullia Santerini
Riprese Sonny Anzellotti e Leo Meuti
A cura di Valeria D’Angelo