Carissimi,

domani venerdì 8 dicembre in tutte le nostre fraternità sarà un giorno speciale non solo perchè celebreremo la solennità  dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria ma anche perchè tutti i consacrati della Fraternità Francescana di Betania rinnoveranno i propri voti di povertà, castità e obbedienza fatti a Dio!

In occasione di un momento così importante vogliamo condividere con voi un piccolo estratto di un omelia di p. Pancrazio tenuta proprio al rinnovo dei voti dell’8 dicembre 2005 che ci ricorda tutto il suo amore per la Madonna.

 

 

“Tutta bella sei, o Maria”, così canta la liturgia per celebrare la solennità dell’Immacolata.E l’abbiamo cantata anche noi in tutta questa novena. Maria secondo la liturgia, è un capolavoro di bellezza ma chi è l’artista che ha creato questo capolavoro? Vien da pensare se sì è bella questa creatura, Maria, che sarà mai il suo Creatore? Aveva ragione l’apostolo Filippo quando chiese a Gesù: “Maestro facci vedere il Padre e ci basta!”.

Si dice che Dio, contemplando al termine di ogni giornata creativa quello che aveva fatto scaturire dal nulla, esclamasse “Che bello!”. Ma io penso che questa esclamazione l’abbia riservata soprattutto per Maria. Perchè Maria è l’espressione più alta della creazione e l’immagine più pura e più luminosa, è il capolavoro di Dio! Dio tutto ha creato in sei giorni, l’universo e l’uomo, il settimo giorno si riposò. E prima di creare Maria, la Madre di Suo Figlio, questo capolavoro di bellezza e di grandezza, ci ha pensato bene; infatti ha fatto passare tanto tempo. Ma l’ha fatta così bella… così bella… che nessuno ha avuto o ha da ridire.